Business Navigator

Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

Grazie al VOUCHER DELLA CCIAA DI FERMO potrai richiedere un contributo che abbatte la spesa di consulenza.

 

logo cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim advice
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim confidi
  • REGIONE MARCHE: CONTRIBUTI PER LA DIFFUSIONE DI NEGOZI DI VENDITA DI PRODOTTI SFUSI E ALLA SPINA

    REGIONE MARCHE: CONTRIBUTI PER LA DIFFUSIONE DI NEGOZI DI VENDITA DI PRODOTTI SFUSI E ALLA SPINA
    04/09/2019

     

    La Regione Marche ha previsto la concessione di contributi per l’apertura di nuovi negozi o per la realizzazione di punti vendita di prodotti sfusi e alla spina in esercizi commerciali già esistenti.

     

    Soggetti Beneficiari

    I soggetti beneficiari sono le micro, piccole e medie imprese commerciali esistenti di vendita al dettaglio di prodotti sfusi, la cui modalità sfusa o alla spina è espressamente prevista dalla rispettiva normativa di settore: alimentari (pasta, riso, cereali, legumi, biscotti, sale, frutta secca, zucchero, olio, caramelle e caffè ecc.) detersivi di tutte le tipologie, latte crudo intero, cibo per animali, bevande analcoliche (come succhi di frutta) e bibite varie, alcoliche (vini e birre). Per impresa esistente si intende l’impresa che al momento della presentazione della domanda sia in possesso di autorizzazione amministrativa o SCIA per l’esercizio commerciale oggetto della presente domanda.

    Il volume di affari non deve essere superiore ad € 2.000.000,00; nel caso di nuova impresa il volume d’affari non va indicato, nel caso di subentro nell’attività va indicato il volume d’affari della ditta cedente.

    Non rientrano tra i soggetti beneficiari le imprese che svolgono le seguenti tipologie di attività:

    1. a) tra le attività commerciali:

    ✓ attività di vendita non rivolte al pubblico (spacci interni);

    ✓ attività di vendita di merci prodotte in proprio (agricoltori, artigiani, ecc.);

    ✓ attività che prevedono trasformazione di prodotti;

    ✓ distributori automatici

    ✓ attività di commercio elettronico

    ✓ attività di rivendita di carburanti

    ✓ attività di commercio all’ingrosso;

    ✓ attività di commercio su aree pubbliche che non operano con strutture stabilmente fissate al suolo quali box o chioschi;

    ✓ attività di vendita promiscua;

    1. b) le attività di somministrazione di alimenti e bevande;
    2. c) le forme speciali di vendita di cui alla L.R. n. 27/2009 – titolo II – Capo I – Sezione II.

     

    Spesa ammissibile

    La spesa ammissibile, al netto di IVA, non può essere inferiore a Euro 5.000,00 e superiore a Euro 50.000,00 e può riguardare interventi relativi a:

    – ristrutturazione, manutenzione straordinaria di una nuova attività commerciale dedita esclusivamente alla vendita di prodotti sfusi e alla spina;

    – ampliamento, adeguamento e sistemazione di spazi per la vendita esclusiva di prodotti sfusi e alla spina in esercizi commerciali già esistenti;

    – attrezzature fisse e mobili ed arredi strettamente inerenti l’attività di vendita di prodotti sfusi e alla spina.

     

    Sono escluse le seguenti spese: acquisto di veicoli, beni usati, spese accessorie (imposta IVA), spese di stipula contratti utenze idrica, elettrica ecc., spese sostenute in leasing, fatture/ricevute di importo inferiore a € 100,00 (iva esclusa), interessi passivi, sistemazione di esterni (rifacimento e/o asfaltature piazzali, illuminazione, recinzione, cancelli ecc.), fatture per riparazioni, sistemazioni e modifiche, spese per acquisto di aziende sia riguardo avviamento che per acquisto di attrezzature e arredi, spese di progettazione, direzione lavori e consulenza.

     

    ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

    Il contributo regionale concesso è pari al 30% della spesa riconosciuta ammissibile per gli interventi di ristrutturazione e ampliamento, è pari al 70% per interventi relativi alle attrezzature fisse e mobili inerenti l’attività di vendita.

     

    Le domande vanno presentante entro il 30/09/2019.

     

     

    Vuoi avere maggiori informazioni?
    Contatta i nostri consulenti!

     

    Potrebbe interessarti anche: