Un servizio su misura per Te.

SEMPLICE, VELOCE, GRATUITO
Un servizio su misura per Te.
  • Hai un’esigenza finanziaria?
  • Non sai se la tua azienda può accedere al credito bancario?
  • Vuoi essere accompagnato nelle scelte aziendali?
  • Hai costituito una start-up e non sai a chi rivolgerti?
logo cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim advice
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim confidi
  • COSVIM e CARIFERMO insieme per la “ NUOVA SABATINI”

    COSVIM e CARIFERMO insieme per la “ NUOVA SABATINI”
    18/05/2017

    La Convenzione Carifermo – Cosvim Confidi si arricchisce di un ulteriore strumento finanziario agevolativo denominato “Beni Strumentali – Nuova Sabatini” finalizzato ad accrescere la competitività del sistema produttivo e migliorare l’accesso al credito delle PMI per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti, attrezzature.

    Il contributo prevede la copertura degli interessi calcolati al tasso annuo del 2,75% per l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzatura nuovi di fabbrica, introducendo la possibilità di un contributo maggiorato, pari all’ammontare degli interessi calcolati al tasso del 3,57% annuo, per investimenti in tecnologie digitali e sistemi di tracciamento e pesatura dei rifitui. I finanziamenti erogati potranno essere compresi tra i 20 mila euro e i 2 milioni di euro con durata massima di 5 anni

    L’investimento da realizzare, nell’acquisto di nuovi macchinari, deve comunque rientrare in una delle seguenti tipologie:

    • creazione di un nuovo stabilimento;
    • ampliamento di uno stabilimento esistente;
    • diversificazione della produzione di uno stabilimento mediante prodotti nuovi aggiuntivi;
    • trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente;
    • acquisizione di attivi di uno stabilimento.

    Sono ammessi tutti i settori produttivi, inclusi agricoltura e pesca, ad eccezione delle attività finanziarie ed assicurative ed alle attività connesse all’esportazione.

    Per tutte le informazioni è possibile contattare il Consulente Territoriale di riferimento.