Un servizio su misura per Te.

SEMPLICE, VELOCE, GRATUITO
Un servizio su misura per Te.
  • Hai un’esigenza finanziaria?
  • Non sai se la tua azienda può accedere al credito bancario?
  • Vuoi essere accompagnato nelle scelte aziendali?
  • Hai costituito una start-up e non sai a chi rivolgerti?
logo cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim advice
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim confidi
  • 9 MILIONI DI EURO DALLA REGIONE MARCHE ALLE PMI PER RILANCIARE GLI INVESTIMENTI E L’OCCUPAZIONE

    9 MILIONI DI EURO DALLA REGIONE MARCHE ALLE PMI PER RILANCIARE GLI INVESTIMENTI E L’OCCUPAZIONE
    11/09/2017

     

    AL VIA IL BANDO DELLA REGIONE MARCHE PER FAVORIRE I PROCESSI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE IMPRESE E PER AUMENTARE L’OCCUPAZIONE: BANDO “MANIFATTURA E LAVORO 4.0”

     

    La Regione Marche ha stanziato poco meno di 9 milioni di euro a fondo perduto attraverso il bando “Manifattura e Lavoro 4.0” per favorire i processi di innovazione tecnologica e digitale delle micro, piccole e medie imprese manifatturiere marchigiane. Le aziende, però, prima di fare richiesta dovranno aver assunto un tirocinante da almeno 60 giorni, impiegato nell’ambito del progetto per cui si è richiesto il finanziamento.

    Gli investimenti agevolati con incentivi in conto capitale a fondo perduto in regime “de minimis” (cioè cumulabili con quelli nazionali come per esempio super e iper ammortamento) devono avere ad oggetto spese per beni e servizi in linea con quanto previsto nel “Piano Nazionale Industria 4.0” (vedi elenco sotto).

    I 9 milioni di euro a fondo perduto andranno a coprire al massimo:

    • il 35% delle spese per i beni materiali;
    • il 50% delle spese per i beni immateriali;
    • il 50% delle Spese per servizi di sostegno all’innovazione (nella misura massima del 25% del totale delle spese previste dal programma di investimento);
    • il 60% delle spese per il tirocinio;
    • il 100% del costo della Fidejussione, in caso di richiesta di anticipo (fino ad un massimo di € 2.000);
    • il 100% delle spese per perizia tecnica giurata o attestato di conformità (fino ad un massimo di € 2.000).

    L’agevolazione minima è di 25.000 euro (Iva esclusa). Il contributo complessivo massimo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di € 145.000 (Iva esclusa). Le domande potranno essere presentate dall’8 settembre e andranno avanti fino all’esaurimento delle risorse.

    Inoltre, con ulteriori 2 milioni di euro derivanti dal POR Marche FSE 2014-2020, verranno finanziate le seguenti misure connesse al bando:

    • aiuto all’assunzione per la trasformazione del tirocinio in contratto di lavoro subordinato o per l’assunzione di personale aggiuntivo;
    • voucher formativi finalizzati a creare e diffondere la cultura dell’innovazione e ad aumentare le conoscenze e le competenze professionali nelle nuove tecnologie ICT e nelle tecnologie del manifatturiero avanzato di lavoratori, manager ed imprenditori coinvolti nel progetto.

    Per gli aiuti all’assunzione il beneficio è di 7.000 euro per assunzioni a tempo indeterminato e 3.000 euro per assunzioni a tempo determinato di almeno 24 mesi, importi questi elevabili del 30% in caso di assunzione di lavoratori disabili aggiuntivi alla quota di collocamento obbligatorio e del 10% per lavoratori/lavoratrici di età superiore ai 45 anni o donne.

    I voucher formativi permetteranno invece la partecipazione ad azioni formative che prevedono un monte ore compreso tra 36 e 100 ore di docenza.

     

    LINK UTILI:

     

    INVESTIMENTI AGEVOLATI CON INCENTIVI IN CONTO CAPITALE A FONDO PERDUTO:

    • Automazione industriale
    • Smart and Digital Factories
    • Sistemi produttivi flessibili
    • Produzione rapida
    • Progettazione e sviluppo di prodotti multifunzione, modulari e configurabili
    • Progettazione di prodotti di alta qualità attraverso tecnologie digitali innovative di modellazione e simulazione del prodotto e del sistema di produzione
    • Progettazione integrata (progettazione simultanea prodotto-processo-sistema, ad esempio prevedendo fin dalla progettazione le successive fasi del ciclo di vita come lo smontaggio e il riciclaggio dei materiali)
    • Realizzazione del sistema di etichettatura per la tracciabilità del prodotto

    SPESE AMMISSIBILI:

    • acquisto di beni strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0, comprese le relative spese di installazione;
    • acquisto di beni immateriali – software, sistemi e /system integration, piattaforme e applicazioni), comprese le relative spese di installazione;
    • acquisizione di servizi di sostegno all’innovazione, strettamente connessi alla realizzazione del programma di investimento, nella misura massima del 25% del totale delle spese previste dal programma di investimento;
    • spese per il personale attivato mediante tirocinio e ospitato in azienda ai fini degli obiettivi previsti dal presente bando, nella misura del 60% della spesa riconosciuta;
    • perizia tecnica giurata o attestato di conformità, nella misura massima di € 2.000;
    • costo della Fidejussione, in caso di richiesta di anticipo, nella misura massima di € 2.000.